Lutero per via

Ambulanti e stampe in Trentino e in Valsugana al tempo della Riforma

 

La distribuzione di stampe luterane ‘per via’ è uno dei veicoli propagandistici principali della Riforma. Attraverso parole e immagini a stampa, le idee di Lutero sono disseminate tra il popolo di tutte le classi sociali. Per l’importanza ricoperta dal nuovo mezzo di comunicazione, la Riforma viene dunque definita il primo vero ‘evento mediatico’ della storia occidentale.
La mostra propone un ricco percorso tra immagini di propaganda, talora colorate a mano, che ritraggono papi e teologi in forme di animali, cardinali rappresentati come giullari, diavoli e animali mostruosi.

I venditori ambulanti rivestono un ruolo decisivo in questa grande operazione comunicativa e contribuiscono in maniera decisiva alla circolazione della parola di Lutero e di immagini contro la Chiesa di Roma nelle piazze di tutta Europa, nonostante i divieti imposti dagli editti dell’Impero e dall’Inquisizione romana.
Anche nel principato vescovile di Trento, in Tesino e in Valsugana, gli ambulanti vendevano stampe luterane e immagini pubblicate in Germania, che sbeffeggiano la gerarchia ecclesiastica in forme dissacranti e feroci.

La mostra è organizzata dalla Fondazione Trentina De Gasperi in collaborazione con l’Istituto storico italo-germanico della Fondazione Bruno Kessler ed è curata da Alessandro Paris e Massimo Rospocher, con il contributo di Fondazione Caritro.
Si articola in tre sezioni e propone testi e immagini dell’epoca, compresa una Bibbia di Lutero stampata a Wittenberg nel 1556.

Il catalogo della mostra è in italiano e in inglese.

 

Curatori:
Alessandro Paris
Massimo Rospocher

Commissione scientifica Museo Per Via:
Marco Odorizzi
Leo Andergassen
Mariano Avanzo
Elda Fietta
Mario Infelise
Massimo Rospocher

Un progetto di:
Fondazione Trentina Alcide De Gasperi

Progetto grafico:
BigFive

Prestatori:
Bressanone, Archivio diocesano
Feltre, Archivio diocesano
Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale
Nürnberg, Germaniches Nationalmuseum
Padova, Biblioteca del Seminario vescovile
Trento, Archivio di Stato
Trento, Biblioteca comunale
Trento, Biblioteca Liceo ginnasio “G Prati”
Trento, Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni provinciali
Collezioni private

Partner:
FBK-ISIG Istituto storico italo-germanico, Trento
Comune di Pieve Tesino
Soprintendenza per i beni culturali – Provincia Autonoma di Trento
Ufficio beni archivistici, librari e Archivio provinciale
Stiftung Schloss Friedenstein, Gotha
Tiroler Landesmuseum Ferdinandeum, Innsbruck
British Library, Londra
British Museum, Londra